Unibo MagazineUnibo Magazine
Home Archivio In Piazza Maggiore la cerimonia di proclamazione dei Dottori di Ricerca

In Piazza Maggiore la cerimonia di proclamazione dei Dottori di Ricerca

Per la prima volta l’Ateneo decide di mostrare alla città intera i propri giovani e promettenti studiosi, assegnando loro un pubblico e visibile riconoscimento. Appuntamento lunedì 18 giugno alle 18,30. Diretta streaming su questa pagina
In Piazza Maggiore la cerimonia di proclamazione dei Dottori di Ricerca

Saranno circa 450, vestiti con il tocco e la toga accademica, i protagonisti della cerimonia che si terrà lunedì prossimo. A loro sarà conferito il titolo di "dottore di ricerca" con una solenne proclamazione in Piazza Maggiore, nel cuore della città di Bologna. L’evento sarà introdotto dal Rettore Ivano Dionigi. Seguiranno gli interventi del Sindaco Virginio Merola, di un dottore di ricerca, del Presidente di Unindustria Alberto Vacchi e di Umberto Eco, a cui sarà affidata la prolusione.

Per la prima volta l’Ateneo decide di mostrare alla città intera i propri giovani e promettenti studiosi, assegnando loro un pubblico e visibile riconoscimento. Il titolo verrà conferito ai dottori del XXIII Ciclo (iniziato nel 2008 e terminato nel 2010) e del XXIV Ciclo (iniziato nel 2009 e terminato nel 2011).

"A loro e all'Università, la città, la società e le istituzioni - dice il Rettore Ivano Dionigi - devono saper dare risposte, possibilità e prospettive: perché il patrimonio culturale e scientifico rappresentato dalle loro conoscenze, dalle loro idee e dalle loro capacità appartiene non solo alla comunità universitaria, ma alla società tutta".

I dottori di ricerca dell’Alma Mater, studiosi nelle più diverse discipline e aree del sapere, sono oltre 600 ogni anno (53 sono i Corsi di Dottorato). Sono scelti sulla base di una severa selezione e formati attraverso un’intensa attività pluriennale altamente specialistica. A loro è affidato il futuro della ricerca scientifica, imprescindibile base per lo sviluppo del Paese.

La cerimonia, che avrà inizio alle 18,30, è aperta a tutto il personale dell'Ateneo e alla cittadinanza, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Sarà visibile in streaming tramite un collegamento reso disponibile su questa pagina.