Unibo Magazine Unibo Magazine

Sogni di cinema per i parcometri di Rimini

Riutilizzare vecchi poster cinematografici in pvc per creare coperture colorate e originali destinate a coprire nei mesi invernali le colonnine per pagare la sosta sul lungomare. Un progetto che coinvolge ZoneModa, il Comune di Rimini e la cooperativa sociale New Horizon
Sogni di cinema per i parcometri di Rimini

Anche i parcometri sognano? A Rimini sembra proprio di sì. E sono sogni di cinema, ritagli di locandine di film di successo, volti di attori famosi, immagini piene di colori, da grande schermo. D'inverno il parcheggio sul lungomare della città è gratuito e le colonnine per pagare la sosta non sono necessarie, così da quest'anno il loro riposo durante i mesi freddi è accompagnato da coperture confezionate su misura e guidate dall'idea di sostenibilità.

"E' un progetto che coinvolge tre attori, ZoneModa dell'Università di Bologna, il Comune di Rimini e la cooperativa sociale New Horizon", spiega Giampaolo Proni, docente al Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita. "Insieme abbiamo lavorato per realizzare circa centoventi coperture per i parcometri della zona mare della città. Sono pezzi unici fatti a mano ricavati riutilizzando poster cinematografici in pvc".

Il progetto, che si chiama "A Rimini d'inverno anche i parcometri sognano", è nato attorno all'idea di riuso e quindi di sostenibilità, coniugata con il miglioramento estetico dello spazio urbano. Un connubio che rafforza la collaborazione tra Comune di Rimini e Campus di Rimini dell'Università di Bologna, grazie all'impegno di ZoneModa, marchio della didattica e della ricerca sulla moda legato al Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita. Un progetto che coinvolge anche il mondo della solidarietà, visto che la  realizzazione delle coperture è stata affidata alla cooperativa sociale New Horizon di Rimini.