Unibo MagazineUnibo Magazine
Home Incontri e iniziative Viva il graphic novel: a Bologna una due giorni sul raccontare a fumetti

Viva il graphic novel: a Bologna una due giorni sul raccontare a fumetti

Tra l'Accademia di Belle Arti e il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Alma Mater, Igort, Davide Toffolo, Otto Gabos, Doug Headline e tanti altri si ritroveranno per parlare di narrativa disegnata e di forme di narrazione sempre più ibride e trans-mediali


Da Igort a Doug Headline, da Davide Toffolo a Otto Gabos, passando per Davide Reviati, Sara Colaone, Onofrio Catacchio, Sualzo e gli autori del neonato sito di informazione Graphic News. Tutti a Bologna per parlare di fumetto. O meglio, di graphic novel. Si intitola infatti "Bande a Part. Graphic novel, fumetto e letteratura" la due giorni in programma per giovedì 7 e venerdì 8 maggio tra il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna e l'Accademia di Belle Arti con il compito di indagare un panorama in continuo mutamento in cui le arti si mescolano e si affermano nuove forme di narrazione sempre più ibride e trans-mediali.

Da alcuni anni ormai la narrativa disegnata ha conquistato centralità, attenzione dei media e spazi nei piani editoriali e sugli scaffali delle librerie. Secondo gli ultimi dati dell'Associazione italiana editori, il settore dei graphic novel rappresenta il 10,8% della produzione totale di titoli di fiction, e i lettori sono sempre più attenti e numerosi. Tanto che i romanzi a fumetti sono arrivati fino allo Strega, il più prestigioso premio letterario nazionale: lo scorso anno con "unastoria" di Gipi per la prima volta c'era anche un graphic novel nella rosa dei finalisti, e quest'anno c'è stato il bis con "Dimentica il mio nome" di Zerocalcare.

Il convegno “Bande a part. Graphic novel, fumetto e letteratura”, prima iniziativa specifica dedicata a questo tema, è promosso dall’Università di Bologna e dall’Accademia di Belle Arti di Bologna insieme alla francese Université Paris Ouest Nanterre La Défense. Partner d'eccezione è il Future Film Festival, appuntamento dedicato al cinema d'animazione che da sempre dialoga col mondo del graphic novel. Il convegno si svolgerà giovedì 7 nella sede dell’Accademia di Belle Arti e venerdì 8 al Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Alma Mater.

E per il pubblico ci sarà una sorpresa: nell'Aula Magna dell'Accademia di Belle Arti e nella Biblioteca Ezio Raimondi dell'Alma Mater sarnno inaugurate due sale temporanee di lettura di graphic novel, dove si potranno sfogliare una selezione di volumi messi a disposizione da varie case editrici italiane e straniere e vedere una serie di documentari sul fumetto e i suoi autori.

Bande à Part. Graphic novel, fumetto e letteratura

dal 7 al 8 Maggio 2015

ore: 09:30

Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna e Accademia di Belle Arti di Bologna

Una due giorni per capire cos’è il graphic novel, sulla scena italiana e nel mondo, e qual è il suo posto in un panorama in continuo mutamento in cui le arti si mescolano e si affermano nuove forme di narrazione sempre più ibride e trans-mediali