Unibo Magazine Unibo Magazine
Home In Ateneo Vittoria per Unibo alla Cfa Society Italy Fund Management Challenge

Vittoria per Unibo alla Cfa Society Italy Fund Management Challenge

La squadra dell'Università di Bologna, composta da studenti del corso di Laurea in Finanza Intermediari e Mercati con la guida del prof. Giuseppe Torluccio e del prof. Atos Cavazza, conquista il primo posto nella competizione studentesca sulla gestione di un portfolio istituzionale

La squadra dell'Università di Bologna trionfa alla quarta edizione della Fund Management Challenge, la competizione universitaria organizzata da CFA Society Italy in collaborazione con FactSet, Ubs Etf, Pioneer Investments, Hammer Partners e Cfa Institute. Gli studenti bolognesi, del corso di Laurea in Finanza Intermediari e Mercati con la guida del prof. Giuseppe Torluccio e del prof. Atos Cavazza, hanno preceduto in graduatoria nell'ordine gli studenti dell'Università di Pavia, del Politecnico di Milano e delle altre squadre partecipanti provenienti da dodici atenei di tutta Italia.

La gara ha permesso ai giovani gestori di operare in un contesto che simula le condizioni tipiche di un investimento realistico e consentirgli di sviluppare le capacità individuali e di gruppo necessarie per raggiungere il migliore risultato.

Durante la gara ogni squadra si è anche impegnata ad applicare il codice di deontologia professionale “Code of Ethics and Standards of Professional Conduct” promosso da Cfa Institute, l'associazione internazionale che raggruppa i professionisti che operano nel campo finanziario e che rilascia le certificazioni Cfa e Cipm. Il Code of Ethics and Standards of Professional Conduct, cui aderiscono tutti i membri Cfa è globalmente riconosciuto come un benchmark da tutti professionisti del settore finanziario, indipendentemente dal loro titolo, dalle differenze culturali e dalle leggi dei singoli Paesi in cui operano. In caso di violazione durante la gara, ogni team è soggetto a penalità o squalifica dal concorso.

"La competizione ci ha dato la possibilità di iniziare a sviluppare le nostre competenze professionali - hanno dichiarato Lorenzo Zardi, Francesco Cabrini, Vladislav Diacenco, Vlad Constantin Pavel e Claudia Matzeu, studenti del team dell'Alma Mater - e ci ha permesso di approfondire gli aspetti economico-finanziari legati alla gestione di un portafoglio, imparando nel contempo l'importanza del lavoro di squadra anche tra studenti provenienti da indirizzi di studi differenti. Riteniamo che la Fmc sia una competizione altamente formativa che ha insegnato molto ad ogni membro della nostra squadra".