Unibo MagazineUnibo Magazine

Ludovico Carracci. Addenda

Autore: Alessandro Brogi

Editore: Fondazione Federico Zeri 2016

Prezzo: 36€

Parecchi anni sono passati dall’uscita, nel 2001, della monografia dedicata da Alessandro Brogi a Ludovico Carracci (1555-1619), il più anziano dei tre cugini ai quali è universalmente riconosciuto il ruolo di rinnovatori della tradizione pittorica italiana, dopo la lunga parentesi della Maniera. Da allora numerose opere si sono aggiunte al corpus pittorico, già tutt’altro che esiguo, di questo artista. Alcune di esse hanno ricevuto l’attenzione dovuta, altre no.

Vista la rilevanza del nome, è ora il momento di ritornare sul percorso di Ludovico Carracci, riunendo le nuove acquisizioni in una sorta di addenda e leggendole in dialogo con le altre sue opere note: il profilo dell’artista ne esce senz’altro arricchito, soprattutto negli anni della maturità, che appaiono col tempo sempre più complessi e sfaccettati. Di tali arricchimenti il libro rende conto, confermando con ciò l’immagine di un pittore dal percorso estremamente variegato ma anche profondamente coerente all’interno di ciascuna stagione creativa.

 

Alessandro Brogi si laurea nel 1982 con Carlo Volpe sull’attività giovanile di Ludovico Carracci. Da allora ha condotto una costante attività di ricerca principalmente sulla produzione dei tre Carracci e dei loro allievi. I suoi interessi si estendono alla pittura e alla grafica di età barocca, in Emilia, a Roma, a Napoli, inoltre alla veduta settecentesca. Collabora con le riviste “Paragone”, “Nuovi Studi”, “Studi di Storia dell’Arte”, ha partecipato alla realizzazione di numerose mostre d’arte antica: sulla collezione milanese del cardinal Monti (1994), su Guido Cagnacci (1993 e 2008), su Annibale Carracci (2006). Nel 2001 pubblica la monografia dedicata a Ludovico Carracci, prima e unica in lingua italiana.

 

www.fondazionezeri.unibo.it