Unibo MagazineUnibo Magazine
Home In Ateneo Inaugura il Master di Giornalismo: incontro con Milena Gabanelli

Inaugura il Master di Giornalismo: incontro con Milena Gabanelli

Nuovamente riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti nazionale, il Master dell’Università di Bologna è tra le poche scuole in Italia in grado di formare in maniera professionale i futuri giornalisti

Si è aperto, oggi, nell’Aula A del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione, il Master in Giornalismo dell’Università di Bologna. Tra gli ospiti, Milena Gabanelli con un intervento su “Il ruolo del giornalista oggi”. A coordinare l’evento il prof. e Direttore del Master in Giornalismo Fulvio Cammarano, cui sono seguiti gli interventi di Franco Farinelli, Direttore del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Alma Mater e di Antonio Farnè, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna. Infine, la parola a Milena Gabanelli per un dialogo con gli studenti del Master, futuri giornalisti.

Nuovamente riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti nazionale, il Master in Giornalismo dell’Università di Bologna rientra, quest’anno, fra le poche scuole in Italia (dodici in tutto) in grado di formare in maniera professionale i futuri giornalisti. Con un piano didattico che si articola in 24 mesi (A.A. 2016-2018), è composto da 312 ore di didattica frontale, 1700 ore di attività pratica in redazione e nel laboratorio radiotelevisivo, circa 140 ore di seminari, e 60 ore di specializzazione, minimo 625 ore di stage.

Al fine di rendere ancora più efficace la preparazione degli allievi, per questo biennio, sono previsti due percorsi specialistici disciplinari, da svolgersi negli ultimi sei mesi di corso, e che gli iscritti potranno scegliere a conclusione del I anno, per un totale di 60 ore, nei temi “Sviluppo sostenibile” o “Economia e finanza”.

Gli aspiranti giornalisti, di fatto, inizieranno una vera e propria Scuola, dove svolgeranno per due anni, con un impegno di otto ore al giorno, per cinque giorni alla settimana, attività sia teoriche (con insegnamenti che vanno dallo studio della giurisprudenza, all’economia e alla sociologia e alla deontologia professionale) che pratiche (ogni allievo, seguito da tutor giornalisti, pubblica i suoi servizi in formato multimediale su InCronaca, la testata del Master).

Quest’anno il Master in Giornalismo è riuscito a garantire quattro borse di studio, dai 6.000 ai 4.200 euro, assegnate in base alla graduatoria di ammissione, e altre 4 da assegnare in base al rendimento nelle prove di profitto, grazie al sostegno dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna, Unipol, BPER Banca, Fondazione Carisbo. Il progetto del Master in Giornalismo è inoltre risultato idoneo all’erogazione di borse di studio da parte dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale (INPS), di cui possono beneficiare due iscritti a questo anno accademico.