Unibo Magazine Unibo Magazine
Home In Ateneo Promuovere la valorizzazione e lo studio delle discipline classiche

Promuovere la valorizzazione e lo studio delle discipline classiche

E' l'obiettivo del protocollo d'intesa firmato tra l’Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia-Romagna e la Consulta Universitaria di Studi Latini, al quale collabora anche l'Alma Mater

Siglato il Protocollo d’intesa tra l’Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia-Romagna e la Consulta Universitaria di Studi Latini con l'obiettivo di promuovere la valorizzazione e lo studio delle discipline classiche, attraverso l’istituzione, in Emilia-Romagna, della Certificazione linguistica della lingua latina.

Il Protocollo prevede la collaborazione dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna (sedi di Bologna e Ravenna), Università degli Studi di Ferrara e Università degli studi di Parma e ha avuto un primo risvolto operativo con l’organizzazione di un incontro, che si è tenuto venerdì 10 febbraio presso il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica di Ateneo, dal tema: “Il latino come lingua straniera: tavola rotonda sulla certificazione linguistica”, aperto ai docenti e organizzato congiuntamente dalla Consulta Universitaria degli Studi Latini e dall’Ufficio Scolastico Regionale.

La certificazione sperimentale, rivolta agli studenti di latino delle scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie dell’Emilia-Romagna, utilizzerà le scale e i livelli di conoscenza previsti dal quadro di riferimento europeo per le lingue moderne. In parallelo a questa iniziativa, l’Università di Bologna assieme ad altre sedi italiane ed europee sta elaborando un progetto (coordinato dalla prof.ssa Lucia Pasetti) finalizzato alla elaborazione di un protocollo comune di certificazione linguistica del latino. Lo scopo è favorire nuove forme di didattica, e inoltre agevolare la circolazione degli studenti di latino tra le diverse sedi europee.

 

Autore: Viviana Sarti