Unibo Magazine Unibo Magazine
Home Incontri e iniziative L’attività fisica come prevenzione e cura dei tumori: se ne parla al QuVi

L’attività fisica come prevenzione e cura dei tumori: se ne parla al QuVi

Prosegue il ciclo di incontri presso il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell’Alma Mater, dove per sei giovedì si parla di farmaci, alimentazione, sport e cura delle malattie

Giovedì 27 Aprile, alle 9:30, presso il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita a Rimini, prosegue la rassegna “I giovedì del QuVi” con la conferenza “Attività fisica come farmaco, dalla prevenzione all’aiuto nella cura dei tumori tra ricerca e clinica”, curata dal Prof. Pasqualino Maietta Latessa, Professore Associato di Metodi e Didattiche delle Attività Motorie dell’Università di Bologna.

Una regolare attività fisica, anche di intensità moderata, contribuisce a migliorare ogni aspetto della qualità della vita. Il grado di efficienza fisica e, parallelamente, lo stato di salute complessivo di un individuo sono strettamente legati alla quantità e alla qualità del movimento. E’ importante, quindi, ribadire l’importanza di praticare esercizio fisico quotidianamente, affinché se ne possa trarre reale beneficio.

Dopo i saluti delle autorità (previsto, fra gli altri, il saluto dell’Assessore alla Scuola e alle Politiche Educative del Comune di Rimini, Mattia Morolli), interverranno numerosi relatori provenienti dall’IRST, l’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori con sede a Meldola (FC). Fra questi, il Dr. Giacomo Miserocchi, Dirigente di Ricerca, la Dr.ssa Valentina Casadio, Responsabile del settore di Urologia Preclinica del laboratorio di Bioscienze dell’IRST, il Dr. Alberto Farolfi (Oncologia Medica IRST) e la Dr.ssa Giorgia Gurioli, collaboratrice di ricerca.