Unibo Magazine Unibo Magazine
Home Sport Basket. Successo del Cus Bologna al Playground dei Giardini Margherita

Basket. Successo del Cus Bologna al Playground dei Giardini Margherita

La squadra dell'Alma Mater batte in finale la storica formazione del Mulino Bruciato e conquista il torneo bolognese. Prossima tappa: i campionati europei


Secondo successo del Cus Bologna nel giro di un paio d’anni. Il torneo dei Giardini Margherita parla ancora biancorosso
e succede in una serata perfetta, al Playground, con il Magnifico Rettore Francesco Ubertini seduto al fianco del presidente del Cus Bologna, Piero Pagni. Il connubio, sempre più forte, tra l’Alma Mater Studiorum e il suo braccio sportivo che, dopo il gran numero di medaglie conquistate a Catania, dov’erano in programma i Campionati nazionali universitari. Anzi, è un successo che vale doppio, se non di più, perché arriva dal mondo dei canestri.

A Catania, dopo un dominio di alcune stagioni – il Cus Bologna resta il più titolato in ambito italiano ed europeo – era arrivato il secondo posto. Un po’ di amarezza nonostante la piazza d’onore avesse una sua giustificazione (i troppi infortuni che hanno, di fatto, dimezzato la squadra). Poi, ai Giardini, ecco il gruppo al completo. Ecco che il progetto di Piero Pagni e del direttore Federico Panieri prende piede. Ecco il nuovo trionfo.

Trionfo doppio pensando che, dall’altra parte del campo, c’era il Mulino Bruciato, storica formazione del Playground nonché gruppo composto in gran parte da ragazzi che, con la maglia del Cus Bologna, hanno scritto pagine e pagine di storia (da Alex Ranuzzi a Pignatti, senza dimenticare lo stesso Matteo Montano).


Una finale in famiglia che il Cus Bologna, guidato da Matteo Lolli (impossibile dimenticare i grandi coach che lo hanno preceduto su quella panchina, da Ettore Mannucci ad Alessio Fasone), conquista con pieno merito, trovando così l’entusiasmo giusto per affrontare la prossima avventura europea.

I campionati europei, infatti, sono dietro l’angolo: Federico Panieri, il direttore, ha impostato il Playground come il migliore degli allenamenti possibili per arrivare rodato al punto giusto. Il Cus, si diceva, è il più titolato in ambito europeo con due medaglie di bronzo conquistate a Poznan, in Polonia e a Lubiana, in Slovenia. Manca la finalissima: il Cus Bologna sta lavorando proprio per ottenere questo risultato.

La finale dei Giardini vede il Cus Bologna griffato Matteiplast Ristorante da Alice superare il Mulino Bruciato 104-84 (i parziali 41-20; 62-36; 86-53). Questo il tabellino. Cus Bologna: Matteiplast Ristorante da Alice: L. Brighi 6, A. Brighi 9, Sanguinetti 19, Savio, Pini 4, Cacace 12, Serravalli 5, Iattoni 13, Bartolozzi 6, Pederzini 17, Punti 10, Legnani 2. All. Lolli. Mulino Bruciato Csi: Picciolini, Montanari 7, De Pascale 4, Ranuzzi 16, F. Sterpi., Montano 5, Pignatti 10, Cutolo 9, Nucci 15, Minghetti, Liburdi 15. All. “Bat” Sterpi.