Unibo Magazine Unibo Magazine
Home In Ateneo InCronaca: la testata online del Master di Giornalismo Unibo

InCronaca: la testata online del Master di Giornalismo Unibo

Gli studenti del Master, ripartito dopo due anni di interruzione, compongono una vera e propria redazione giornalistica: un giornale online, un telegiornale e un giornale radio, tutto all'insegna della formazione e dell'indipendenza

Più di un laboratorio in cui fare pratica, InCronaca rappresenta per i 25 ragazzi del Master in Giornalismo dell'Università di Bologna una vera e propria redazione giornalistica. Il Master, riconosciuto dall'Ordine dei Giornalisti nazionale, rientra in una delle uniche dodici scuole in Italia abilitate a formare giornalisti professionisti. Unitamente alle lezioni frontali, il programma didattico è ricco di seminari, ore di specializzazione ma soprattutto di tanta attività pratica.

Iniziate le attività redazionali il 4 settembre di quest'anno, gli aspiranti giornalisti si occupano di cronaca, politica, economia, sport, cultura e spettacolo e società, dando vita ad una testata pienamente indipendente regolata dalle regole deontologiche della professione giornalistica.

Attenta a tutte le forme di comunicazione, oltre che al giornale online, InCroncaca pubblica periodicamente un telegiornale e un giornale radio, veicolando poi tutti i prodotti attraverso Facebook e Twitter. Una preparazione quindi a 360 gradi, ad oggi assolutamente necessaria per affrontare le sfide poste da una professione in continuo mutamento come quella giornalistica.

Il Direttore Responsabile della testata, Giampiero Moscato, ha dichiarato: «Come responsabile dell'attività pratica dei nuovi allievi del Master in Giornalismo voglio impegnarmi ad accompagnare i giornalisti di domani nel non semplice percorso necessario a diventare dei buoni giornalisti. In particolare, la frequente precarietà di questo lavoro non deve scoraggiare chi vuol fare di una vocazione una professione, ma deve anzi essere uno stimolo a ricercare ancora maggiore professionalità e competenza, perché queste assicurano il successo nel futuro».