Unibo Magazine Unibo Magazine
Home Incontri e iniziative Dall'astronomia alla biodiversità: le tesi vincitrici del Premio Bonivento

Dall'astronomia alla biodiversità: le tesi vincitrici del Premio Bonivento

Anche quest’anno, grazie al Premio Lions per la Ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica intitolato a Claudio Bonivento, sono state premiate le migliori tesi di dottorato dell’Alma Mater

Gabriele Pezzulli, Iris Aloisi, Andrea Cau sono i vincitori dell'edizione 2017 del Premio Lions Ricerca Scientifica e Innovazione tecnologica, intitolato a Claudio Bonivento. L'iniziativa premia, tutti gli anni, le migliori tesi di dottorato per contenuto scientifico, originalità e valore sociale e, tra quelle presentate e discusse dai dottorandi delle Scuole di Dottorato dell'Università di Bologna, sono stati scelti sei finalisti che, lunedì 2 ottobre, hanno partecipato alla cerimonia di premiazione e raccontato il loro lavoro con un breve video.

La cerimonia, alla quale erano presenti il Rettore Francesco Ubertini e il Prorettore alla Ricerca Antonino Rotolo, è stata condotta dalla giornalista Lisa Bellocchi e, tra gli ospiti, ha visto il Prof. Joel Bernstein, Visiting Professor presso l’ISA (Institute od Advanced Studies dell’Università di Bologna, che ha tenuto una lezione dal titolo Chemistry, Fuzzy Logic and the Law.

Tra i sei finalisti in gara, si sono aggiudicati il premio il dott. Gabriele Pezzulli con una tesi in Astronomia dal titolo "Accrescimento di massa e momento angolare sui dischi delle galassie a spirale"; la dott.ssa Iris Aloisi con una tesi in Biodiversità ed Evoluzione dal titolo "Fattori coinvolti nella germinazione del polline e il loro coinvolgimento nella sensibilizzazione allergica"; il dott. Andrea Cau con una tesi in Scienze della Terra dal titolo "Integration of Morphological and Stratigraphic Information in Phylogenetics and Applications in Palaeontology".

La risposta alla competizione, per questa nona edizione, è stata eccellente e ha visto la partecipazione di molti candidati per ogni dottorato di area scientifica. Un comitato di esperti dell’ISA ha selezionato sei finalisti, mentre esponenti del Lions Club Bologna e della Famiglia Bonivento, con il coinvolgimento del Prorettore alla ricerca, hanno contribuito ad individuare le tesi vincitrici.

Dedicato a Claudio Bonivento, professore emerito dell’Università di Bologna e membro del Lions Club Bologna, scomparso nel 2014, il Premio è supportato scientificamente dall’Area della Ricerca e dall’Istituto di Studi Avanzati (ISA) dell’Università di Bologna, economicamente e organizzativamente dal Lions Club Bologna e nella visione progettuale dalla Famiglia Bonivento.


Il Premio (in denaro) è un'opportunità di riconoscimento e valorizzazione dell’impegno dei giovani nel settore della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica espresso a livello di dottorato di ricerca dell’Alma Mater: mira ad individuare ed attrarre talenti, ma anche a stimolare e favorire l'investimento nella ricerca scientifica come approccio culturale etico e morale, e investire nella trasformazione delle relazioni in una crescita reale e sostenibile.