Unibo Magazine Unibo Magazine

Tre giornate a Forlì per il Festival Human Rights Nights

Spettacoli teatrali, proiezione di film, mostre, incontri e testimonianze per portare al centro dell'attenzione i diritti umani, le migrazioni, le donne, le memoria e la Palestina

Torna a Forlì, dal 4 al 6 dicembre, il Festival Human Rights Nights di cinema arte e musica dei diritti umani, organizzato da Human Rights Nights, promosso dal Campus di Forlì dell’Università di Bologna con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Forlì e la collaborazione del Centro Diego Fabbri e diverse associazioni impegnate a Forlì sui diritti umani e l’integrazione.

L’iniziativa, che si terrà al Teaching Hub (Viale Corridoni, 20) e per una serata di teatro alla Fabbrica delle Candele (Piazzetta Corbizzi, 9/30), prevede la proiezione di oltre 15 film sul tema dei diritti umani in diversi formati - lungometraggi e corti, documentari e fiction, una mostra di fotografia, performance di teatro e musica, accompagnati da incontri di approfondimento con artisti, esperti ed attivisti, in previsione del contest fotografico previsto per studenti universitari.

Si apre la sera di lunedì 4 dicembre, alle 8, nella Sala Teatro della Fabbrica delle Candele, con lo spettacolo teatrale Acqua di Colonia. Zibaldino Africano della Compagnia Teatrale Frosini/Timpano, realizzato con la regia ed interpretazione di Elvira Frosini e Daniele Timpano e con la consulenza di Igiaba Scego. Uno sguardo alla nostra storia coloniale, dimenticata o rinnegata ma attualissima nell'influenza su questioni contemporanee in Italia, tra razzismi, tensioni e pregiudizi. All’inaugurazione saranno presenti Felix San Vicente e Raffaella Baccolini (Università di Bologna) e Giulia Grassilli (Human Rights Nights). Lo spettacolo sarà seguito la mattina seguente da un incontro con attori e registi, insieme allo scrittore Antar Mohamed Marincola e Anna Luisa Sentinelli.

Al Teaching Hub si svolgerà il cuore della rassegna, anticipata lunedi 4 dicembre alle 18, con l’apertura della mostra fotografica Humans of Human Rights di Gianluca Iarlorio e l'installazione video Conflitti e Resistenze. Nei giorni seguenti, il 5 e 6 dicembre, seguiranno proiezioni di film accompagnate da dibattiti e incontri, per affrontare i temi dell'integrazione, le migrazioni, le questioni di genere e violenza, il business delle carceri in USA.


Tra i film, Les Sauters, una testimonianza di Abou Babar Sidibè sulla situazione dei migranti al confine con Ceuta e Melilla, I Am not Your Negro di Raoul Peck sulla figura di James Baldwin, 13th di Ava du Vernay sul business delle carceri in USA, i cortometraggi Hymenee, Ali Velate e Good News sui tema dei diritti delle donne e delle bambine, una selezione dei migliori film del Nazrat Palestinian Short Film Festival e i corti sulla migrazione Displaced - Calais dal progetto AMITIE, su migrazioni diritti umani e co-sviluppo, Borders sul flusso umano ai confini e Looking for Odisseo sui salvataggi in mare.

Il festival è stato realizzato grazie alla partecipazione attiva di un comitato scientifico di docenti dell’Università di Bologna e i docenti dell'Università di Bologna del Campus di Forlì – Raffaella Baccolini, Francesca Biancani, Sam Whitsitt, Sandro Bellassai, Laura Lanzillo, Rachele Antonini, Alessandro Martelli, Renata Lizzi, Marco Balboni, Marco Borraccetti, Federico Ferri, Patrick Leech, Arrigo Pallotti, Benedetta Siboni. Agli incontri saranno presenti inoltre l’Assessore alla Pace e ai Diritti Umani Raoul Mosconi e la regista Nadia Kibout.

Durante il festival sarà infine comunicata l’apertura del bando contest fotografico Migrazioni e Diritti Umani a Forlì, dedicato agli studenti delle scuole e dell’Università, per il concorso al HRNs Photo Award che sarà assegnato in primavera 2018. Sempre sul tema saranno presentati insieme a WELCOME Onlus e a Forlì Città Aperta i film documentari prodotti da MMP WebTV, la webtv del Campus di Forlì, Emigrare a Forlì e sul Child Language Brokering.


Il festival si conclude mercoledì 6 dicembre alle 19 in presenza del Sindaco di Forli, Davide Drei, nei nuovi spazi della Mensa Universitaria (Piazzale Igino Lega) con una performance di danza a cura di Semi-Interrati e il concerto Seeds I Play with Mozart- A Seed of Hope for Syria, parte di un progetto realizzato nei campi profughi sui Balcani e in Grecia.

Human Rights Nights al Campus di Forlì

dal 4 al 6 Dicembre 2017

Teaching Hub (Viale Corridoni, 20) e Fabbrica delle Candele (Piazzetta Corbizzi, 9/30) - Forlì

Ingresso libero

Tre giornate a Forlì dedicate a diritti umani, migrazioni, donne, memoria e Palestina

Allegati