Unibo Magazine Unibo Magazine
Home In Ateneo Clima e ambiente: "bollino di qualità" dell'EIT per due corsi Unibo

Clima e ambiente: "bollino di qualità" dell'EIT per due corsi Unibo

Il KIC Climate dell'Unione Europea ha concesso il suo accreditamento a ICT for Climate e Analisi e gestione dell'ambiente, tra le novità dell'offerta formativa al Campus di Cesena e al Campus di Ravenna


ICT for Climate al Campus di Cesena e Analisi e gestione dell'ambiente al Campus di Ravenna
. Sono i due percorsi formativi dell’Università di Bologna che hanno ottenuto l'accreditamento e il finanziamento da parte dell'European Institute of Innovation & Technology (EIT), l'agenzia europea che cofinanzia e coordina le comunità della conoscenza e dell'innovazione, chiamate KIC (Knowledge and Innovation Communities).

Il riconoscimento per i due corsi, il primo di questo genere in Italia, arriva dal KIC Climate, a cui l'Università di Bologna, da sempre attenta ai temi della sostenibilità e dell’ambiente, aderisce. Aver ottenuto l'accreditamento assicura all’Ateneo un budget annuo di circa centomila euro che potranno essere utilizzati per finanziare la mobilità internazionale degli studenti.

I due corsi hanno l’obiettivo di formare professionisti sul controllo, l’adattamento e la mitigazione dei cambiamenti climatici e grazie al riconoscimento del KIC Climate ottengono così un esclusivo "bollino di qualità" che li renderà estremamente appetibili a studenti motivati e ambiziosi, sia italiani sia provenienti dall’estero.

Dopo mesi di siccità, temperature ben più alte della media stagionale, ghiacciai che si sciolgono, foreste che vanno in fumo, del resto, chi può dubitare che il cambiamento climatico sia già oggi un problema che colpisce duramente l’Italia? Il nostro Paese, collocato in mezzo al Mediterraneo, è uno dei punti più critici del pianeta in termini di cambiamento climatico. Il controllo, la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici sono tra le sfide principali del nostro tempo. Una sfida ambiziosa e complessa perché il clima tocca gli aspetti sociali, economici e ambientali delle nostre comunità e richiede un profondo cambio di strategia e di obiettivi che diventeranno risparmio (di energia e risorse), riuso (di prodotti e materia) e rinnovabili (energia).

Naturalmente, questo cambiamento di strategia, richiede, innanzitutto una rivoluzione culturale e una forte coesione sociale e la formazione di una nuova classe dirigente competente e pronta a queste sfide. L'Alma Mater, impegnata già da molto tempo sui temi della sostenibilità ambientale e dei clima, ha scelto quindi di sviluppare queste nuove iniziative nelle sedi romagnole, per rafforzare e confermare la vocazione energetica ed ambientale delle sedi di Cesena e di Ravenna. Le iscrizioni ai due corsi di laurea magistrale sono aperti fino al 28 dicembre.