Unibo Magazine Unibo Magazine

Joseph Cook e la sorprendente biologia del ghiaccio

Lo studioso dell'Università di Sheffield e vincitore del Rolex Award 2016 sarà all'Università di Bologna per raccontare le sue spedizioni in Groenlandia e sulle Isole Svalbard, che gli hanno permesso di ottenere preziose informazioni sui processi biologici nei ghiacciai terrestri


Ha condotto spedizioni sulla calotta Groenlandese e ha visitato le Isole Svalbard, le terre abitate più a nord del pianeta. Domani, mercoledì 7 febbraio, Joseph Cook sarà ospite dell'Alma Mater per raccontare i suoi studi sul ghiaccio e la sua sorprendente biologia.

Nell'Aula GIS del Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali, a partire dalle 16, lo studioso dell'Università di Sheffield e vincitore del Rolex Award 2016 presenterà le sue ricerche nel campo dei processi biologici nei ghiacciai terrestri e le implicazioni relative alla fusione dei ghiacciai: studi glaciologici, di microbiologia, remote sensing e modelling che descrivono il complesso ecosistema interconnesso che influenza su larga scala la dinamica delle calotte glaciali.

La drastica riduzione della massa delle calotte glaciali dovuta al riscaldamento globale, infatti, è amplificata da una complessa interazione di processi legati anche alla colorazione e all’albedo del ghiaccio, ovvero la sua capacità di riflettere la luce solare. Un fattore che viene influenzato dalla biomassa, dai batteri e dalle alghe che ricoprono la superficie: tutti elementi che abbassano l'albedo, accelerando il processo di fusione. Le modalità di controllo dell'attività biologica coinvolta in questo processo non sono ancora del tutto chiede ed è complesso inserirle negli attuali modelli climatici.

Conoscere questi microrganismi permette inoltre di ottenere informazioni sul loro ruolo nell’ecosistema generale del ghiacciaio che possono rivelarsi utili per approfondire la natura di corpi planetari ghiacciati come le lune di Giove e di Saturno.

Il ghiaccio “vivo”: la sorprendente biologia del ghiaccio

7 Febbraio 2018

ore: 16:00

Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali, Aula GIS (Via Zamboni, 67 - Bologna)

Seminario tenuto da Joseph Cook (Università di Sheffield) che presenterà le sue ricerche nel campo dei processi biologici nei ghiacciai terrestri e le implicazioni relative alla fusione dei ghiacciai. Verranno discussi i risultati di studi glaciologici, di microbiologia, remote sensing e modelling per descrivere il complesso ecosistema interconnesso che influenza su larga scala la dinamica delle calotte glaciali. Il seminario includerà immagini e video spettacolari relativi alle spedizioni di Joseph Cook alla calotta Groenlandese e alle Isole Svalbard