Unibo Magazine Unibo Magazine

E' giusto dare pareri su questioni mediche? E i vaccini?

Per il ciclo Game of Fears, un convegno sul caso delle vaccinazioni infantili organizzato dall’Istituto di Studi Superiori dell'Alma Mater e che, insieme ai Dipartimenti di Psicologia e Informatica - Scienza e Ingegneria Unibo, approfondirà l’argomento dei vaccini tra media, paure, opinioni, teorie del complotto e dati scientifici

Mercoledì 14 febbraio, appuntamento a Palazzo Marchesini (via Marsala 26, Bologna), alle 9, per il terzo episodio del Game of Fears, il ciclo di eventi interdisciplinari e interdipartimentali organizzato dall’Istituto di Studi Superiori dell’Università di Bologna. “Il caso delle vaccinazioni infantili” è il titolo del convegno che, insieme ai Dipartimenti di Psicologia e Informatica - Scienza e Ingegneria Unibo, approfondirà l’argomento dei vaccini tra media, paure, opinioni, teorie del complotto e dati scientifici.

Un tema attuale e molto controverso: informazioni e media riducono o amplificano le paure? Il dibattito che ha accompagnato l’approvazione della legge sull’obbligo delle vaccinazioni infantili si è svolto in larga misura sul web, diventato così uno spazio in cui condividere prese di posizione di scienziati, società medico-scientifiche, dichiarazioni di Ministri, oltre che campagne di varie associazioni con richiesta di “vera informazione” e di libertà di scelta. Queste ultime posizioni sono riassumibili nel diritto di sapere, di decidere, di poter esprimere pubblicamente la propria opinione, cui si deve aggiungere il diritto al dubbio.

All’affermazione "la scienza non è un’opinione”, si contrappongono posizioni che minano i fondamenti stessi della ricerca scientifica e delle evidenze cliniche, con argomenti che richiamano “teorie del complotto” contro la salute dei cittadini. Da qui l’interesse per una riflessione a più voci sui fenomeni di diffusione e propaganda che caratterizzano le trasformazioni delle conoscenze scientifiche quando diventano oggetto di senso e di uso comune.

Il convegno approfondirà il tema sotto varie prospettive con gli interventi dei professori Patrizia Selleri e Felice Carugati (Dipartimento di Psicologia), Fabrizio Butera (Université de Lausanne), Stefano Micocci e Elisabetta Gori (CUP 2000 – Bologna), Paolo Legrenzi (IUAV Venezia), Pietro Greco (Fondazione IDIS-Città e Scienza in Rete), Fabio Vitali e Francesco Poggi (Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria), Roberto Montanari e Simona Collina (Università degli studi suor Orsola Benincasa, Napoli), Alice Pignatti (www.iovaccino.it). con gli interventi del professori Massimo Livi Bacci (Accademico dei Lincei e Università di Firenze), Ota de Leonardis (Università di Milano-Bicocca), Monica Rubini e Andrea Cavalletti (Università di Bologna) e proseguirà nel pomeriggio – dalle ore 14:15 – con la tavola rotonda “Games of fear: processi migratori, trasformazioni sociali e dimensione urbana”.

Game of Fears” è un ciclo di eventi interdisciplinari e interdipartimentali articolati in cinque macro-temi e vari eventi satellite: salute e pseudo-cure, vaccini, immigrazione e invecchiamento demografico, insicurezza e teorie complottiste, uso mediatico e politico della paura. L’approccio è interdisciplinare e coinvolge studiosi ed esperti nazionali e internazionali provenienti da vari ambiti accademici e di ricerca.