Unibo Magazine Unibo Magazine
Home Incontri e iniziative Il Festival dei Talenti parte da Bologna con gli studenti di ErGo

Il Festival dei Talenti parte da Bologna con gli studenti di ErGo

Esibizioni canore e musicali, performance teatrali e coreografiche, letture, allestimenti di opere pittoriche, disegni e fotografie, sfilate di moda: questo e tanto altro negli spazi dei Laboratori delle Arti Unibo per la prima delle quattro serate della manifestazione dedicata alla condivisione artistica

Domenica 15 aprile, si svolgerà la prima serata del Festival dei Talenti - Talenti oltre lo studio, organizzato da Er.Go - Azienda per il diritto agli studi superiori dell’Emilia-Romagna e patrocinato dal Comune di Bologna, prima di raggiungere le altre tre città della Regione (Ferrara, Parma e Reggio Emilia) dove i ragazzi di Er.Go mostreranno il proprio talento.


A Bologna, a partire dalle ore 17, negli spazi dei Laboratori delle Arti in Piazzetta Pier Paolo Pasolini 5/b (cortile interno del cinema Lumière di via Azzo Gardino 65), gli studenti Er.Go si esibiranno in spettacoli canori e musicali, performance teatrali e coreografiche, letture, sfilate di moda e tanto altro. Alle 15.30 appuntamento con l’asta di biciclette usate tenuta dall’associazione L’Altra Babele, che risponde al mercato illegale con creatività: più che una vendita un’occasione di festa, dove il banditore assegna le bici in base all’entusiasmo e all’estro dei partecipanti.

Il Festival, ideato da Er.Go per offrire opportunità di espressione artistica ai propri studenti, è ormai giunto alla sua quarta edizione e propone quattro serate, tra aprile e maggio, in quattro città della regione - altrettante sedi Er.Go - durante le quali i ragazzi si mettono in gioco in differenti discipline artistiche, spesso dopo aver frequentato durante l’inverno laboratori gratuiti guidati da tutor e studenti senior. Un progetto di condivisione artistica, ma anche di crescita individuale, socializzazione e incontro con le comunità in cui i ragazzi vivono e si preparano al futuro.