Unibo Magazine Unibo Magazine

Tornano le settimane culturali estive per adolescenti

Due settimane, a giugno, aperte a ragazze e ragazzi per vivere con i docenti dell'Alma Mater un percorso culturale e trasversale che andrà dall'uso delle nuove tecnologie all'inglese, dalla lettura ad alta voce alle attività sportive e di socializzazione

Video

Tornano le settimane culturali estive per adolescenti, un progetto dell'Alma Mater nato lo scorso anno per favorire una migliore conciliazione vita professionale/vita privata dei dipendenti (docenti e tecnico-amministrativi), con una forte implicazione nell’organizzazione da parte della Fondazione Alma Mater.

Dopo la sperimentazione dello scorso anno, che ha visto una larga ed entusiasta partecipazione di ragazze e ragazzi e ha ottenuto da chi vi ha preso parte una valutazione positiva per l'offerta culturale, l'Alma Mater anche quest'anno apre le due settimane estive ad adolescenti che hanno frequentato, nell’anno scolastico 2017/18, la classe I, II o III della scuola secondaria di primo grado (cosiddetta scuola media).

Il progetto, sostenuto dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, si svolgerà nelle settimane dal 18 al 22 giugno e dal 25 al 29 giugno, e quest’anno non prevede distinzione tra due percorsi tematicamente diversi, ma propone un’offerta trasversale, curata dai docenti dell’Alma Mater e basata sulle nuove tecnologie e su un utilizzo equilibrato delle stesse, sull’inglese e la sottotitolazione di testi multimediali, sulla creatività e il design, la lettura ad alta voce, la coscienza del proprio corpo e la riflessione sulle modalità di rapportarsi con l’altro/a.

I/Le partecipanti  saranno comunque suddivisi in due gruppi e potranno svolgere anche attività sportive e di socializzazione, oltre a una giornata in piscina.

Il luogo di accoglienza e nel quale avranno luogo molte attività è quello di UNIone, lo spazio polifunzionale di via Azzo Gardino 33. Con l'ausilio di educatori sociali e culturali nonché tirocinanti in Scienze dell’Educazione (il Dipartimento ha collaborato come lo scorso anno all’ideazione e progettazione), le giornate si svolgeranno con un momento d’accoglienza tra le 8.30 e le 9, la fase delle attività, e il ritiro alle ore 17 (sarà possibile rilasciare un’autorizzazione affinché i ragazzi/le ragazze arrivino e rientrino da soli).

Le settimane culturali sono aperte ai/alle figli(e) dei dipendenti, nonché all’intera cittadinanza.

Il costo è di 120 euro. La cifra, che verrà interamente versata alla Fondazione Alma Mater, prevede la copertura assicurativa, le uscite e i pasti serviti durante la giornata.

Le iscrizioni si apriranno il giorno 16 maggio alle ore 10.00 e i posti, fino a un massimo di 20 partecipanti a corso (quindi 40 partecipanti a settimana), verranno coperti sulla base dell’ordine temporale di iscrizione.